Dott.ssa Alba Cauchi


Formazione

Si è laureata in Logopedia presso l’Università degli Studi di Milano il 19.11.2009 con punti 110 e lode con una tesi sperimentale dal titolo: “ L’acquisizione grammaticale in bambini con sviluppo tipico e con DSL: produzione di frasi relative e di pronomi clitici”.
Negli anni dell’Università ha frequentato il tirocinio presso l’Azienda Ospedaliera Policlinico di Milano nel reparto audiologia e di neurologia, presso l’Azienda Ospedaliera Sacco nel reparto di Otorinolaringoiatria e presso la Fondazione Don Carlo Gnocchi Milano nel reparto di Neuropsichiatria Infantile. Ha frequentato, come tirocinante, lo studio privato CTLA di Milano e l’Azienda Ospedaliera Universitaria Maggiore della Carità di Novara presso il reparto di Neuropsichiatria Infantile.

Specializzazione

Nel 2010 ha iniziato a formarsi in modo specifico sui sistemi di comunicazione aumentativa alternativa, in particolar modo applicabili all’autismo: nel 2011 ha effettuato il corso di formazione di base e avanzato del metodo PECS organizzato da Pyramid Educational Consultants e altri corsi sulla comunicazione aumentativa alternativa organizzati dal Centro Sovrazonale CAA. Ha formazione in merito ai principi e alle procedure del metodo ABA acquisita attraverso corsi di formazione intensiva in particolare tramite “Corso intensivo sulla teoria, metodologia e applicazione ai disturbi dello spettro autistico” di D’Amato Lucia, BCBA, e workshop intensivi di Partington J.W, BCBA-D e Carbone V. BCBA-D.
Negli anni 2013 e 2014 ha frequentato un corso biennale di specializzazione sui disturbi del linguaggio e dell’apprendimento presso l’Istituto per la formazione e la ricerca applicata di Bologna con il Prof. Giacomo Stella.
Nel 2016 ha conseguito il primo livello della tecnica del PROMPT con la Dott.ssa Irina Podda.

Esperienze professionali

Dal 2010 ad ora svolge l’attività di logopedista come dipendente presso l’Associazione per l’autismo “Enrico Micheli” di Novara in cui effettua attività valutativa e rieducazione dei disturbi della comunicazione, del linguaggio e dell’ apprendimento nei disturbi dello spettro autistico. Si occupa inoltre di impostazione e supervisione di sistemi di comunicazione aumentativa e alternativa.
Dal 2011 al 2013 ha svolto l’attività di logopedista in libera professione presso C.R.S Progetto Parola di Parabiago e presso la Fondazione Don Carlo Gnocchi ONLUS, nella sedi distaccate di Parabiago, Nerviano e Legnano in cui ha effettuato attività valutativa e rieducazione delle patologie dell’età evolutiva (disturbi di linguaggio, disturbi di apprendimento e deglutizioni atipiche infantili).
Dal 2011 ad ora svolge attività di logopedista in libera professione presso uno studio privato a Novara in cui effettua attività valutativa e rieducazione delle patologie dell’età evolutiva in particolare disturbi del linguaggio, disturbi dell’apprendimento e deglutizioni atipiche infantili.
Dal 2011 ad ora è impegnata annualmente nel progetto di screening per i DSA “Prevenire si può” condotto sulle classi seconde dell’Istituto Comprensivo di Oleggio (Novara).

Attività didattiche e formative

Si occupa di formazione per insegnanti ed educatori nell’ ambito della comunicazione e del linguaggio nell’ autismo, effettua inoltre lezioni rivolte ai genitori di soggetti con disturbi dello spettro autistico all’ interno di parent training.
Si occupa di formazione per insegnanti della scuola Primaria inerente lo sviluppo del linguaggio e l’identificazione precoce dei disturbi degli apprendimenti scolastici.

Pubblicazioni

Nel 2010 è stata presentata la sua tesi dal titolo “L’acquisizione grammaticale in bambini con sviluppo tipico e con dsl: produzione di frasi relative e di pronomi clitici” come comunicazione libera al IX Convegno Nazionale FLI “Le nuove sfide della logopedia: il miglioramento nella pratica clinica” di Bari.

Nel 2017 ha partecipato alla stesura del Vademecum sui Disturbi dello Spettro Autistico “Il bambino con disturbi dello spettro autistico a scuola” con il capitolo “I disturbi del linguaggio nei disturbi dello spettro autistico” – Università dell’Insubria Varese in collaborazione con Rotary Club Varese Ceresio